I lavori di domani 12/09/2021

Ezio Marinato, la professione di Bakery Chef

    0

Ezio Marinato

Ezio Marinato nato nel 1965 a Pordenone, è uno dei massimi esperti italiani di panificazione, già campione europeo e campione mondiale dei panificatori. Marinato gestisce dal 1985 il suo panificio a Cinto Caomaggiore, un piccolo paese nel veneziano al confine con il Friuli. È un artigiano e artista della lievitazione, consulente di industrie che producono attrezzature e macchine per la panificazione, docente presso scuole alberghiere e di specializzazione.Nel 1981 ottiene la qualifica professionale in panetteria e pasticceria presso il Cfp di Cividale del Friuli (Ud). Negli anni successivi approfondisce le sue competenze con corsi di pasticceria e paste lievitate con vari maestri, fra cui Bellisima, Biasetto, Zoia, Morandin, Giorilli. Dal 1999 è docente di panificazione presso diverse scuole professionali. Nel 2002 vince i Campionati europei di panificazione a Bulle, in Svizzera. Approfondisce tutte le conoscenze e le tecniche legate alla panificazione, alle tecniche del freddo, agli impasti e ricette con farine biologiche macinate a pietra. Più volte membro di giurie internazionali, collabora stabilmente con molte importanti testate specialistiche ed è docente presso l'Accademia del pane a Milano. Nel 2007 ha vinto il premio mondiale «Gusto e nutrizione» a Lione. Svolge molta attività didattica ed è invitato a convegni e fiere di settore, spesso come esperto di tecniche di panificazione. Ha partecipato a varie trasmissioni televisive. Dal 2013 insegna presso il Master della cucina italiana a Vicenza, in collaborazione con Massimiliano Alajmo ed è visiting professor presso ALMA,La Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Il nuovo Corso di Panificazione Moderna ALMA è un corso intensivo disegnato per apprendere tecniche nuove e tradizionali di panificazione.

Siti, app e link utili
alma.scuolacucina
accademiaitalianadelpane
assipan
assopanificatori
fippa

Bakery Chef
II futuro "Bakery Chef" è un professionista della lievitazione, rigoroso nella ricerca delle farine quanto attento nell'uso della tecnica e nella cura del prodotto finale, ma anche esperto di macchinari di nuova generazione e digitali che hanno rivoluzionato preparazione e tempi del classico fornaio figura "notturna". Questa nuova figura, che arriva dal passato ma che ha oggi risvolti moderni, può inserirsi dalla panificazione tradizionale a una moderna realtà di Bakery, dalla ristorazione alle grandi catene di hôtellerie e nella ristorazione commerciale in Italia e all'estero. Se si frequenta un Corso di Panificazione Moderna intensivo si apprendono infatti tecniche nuove e accanto alle tradizionali di panificazione, si capisce a si impara la cosiddetta panediversità tipica dell'Italia, ovvero della grande varietà di pani, legati alla cultura locale e alla creatività dei nostri artigiani"..Frutto dell'impegno del panettiere-artigiano, il pane amato dagli italiani è, in realtà, un mosaico di tanti pani, tutti diversi: multicereali, con mix di farine speciali, integrale, con grani antichi, a km 0, biologico, con semi, con fibre, a ridotto contenuto di sodio. Alla base di queste scelte, c'è una grande attenzione alla qualità, in tutte le fasi della panificazione, e all'impiego di materie prime selezionate. E per capire i nuovi emergenti trend del settore della panificazione e della contemporanea pasticceria da forno sono necessarie competenze trasversali di tipo tecnico, gestionale e culturale.

  • Puntate precedenti

Noi per voi